PAOLO FERRARO UN MAGISTRATO CHE ANDANDO OLTRE FALCONE HA SVELATO CON UN IMPIANTO DI PROVE DIRETTE APPARATI MASSONICI E FRAMASSONICO. MILITARI, STRUMENTI METODOLOGIE ED ATTIVITÀ DI ELITE COPERTE, EVERSIVE ALTRESI', E COLLEGATE ANCHE A BASAMENTI CRIMINALI TERRITORIALI.
LA GRANDEDISCOVERY UN IMPIANTO UNICO NELLA STORIA DI PROVE E IL DOVERE DI INFORMARE FORMARE E DIFFONDERE TUTTO QUESTO LAVORO ANCHE ATTRAVERSO LA DIFFUSIONE DEI SITI OFF LINE SCARICABILI SU PC AL LINK https://drive.google.com/drive/folders/0B4_ZMKes3GNlY2NCWGk3d3NteVU
E IN FACEBOOK ALL'INDIRIZZO
PAOLO FERRARO HA RESISTITO A LUSTRI DI PERSECUZIONE SCOPERTI E A VENTICINQUE ANNI DI ATTENZIONAMENTO SOTTERRANEO E DOBBIAMO DIFENDERE LUI ED IL SUO LAVORO, PER NOI E IL NOSTRO PAESE.
UNA ANALISI E RICOSTRUZIONE CHE MODIFICA PRIORITA' E LOGICHE E GENERA UN NUOVO PROGETTO AFFATTO DIVERSO DA QUANTO IN CAMPO.



PLAYLIST YOUTUBE  Clicca sul terzultimo tasto in basso a destra "Playlist" e scorri l'elenco dei video che si evidenzierà nella porzione sinistra della finestra 

martedì 4 febbraio 2014

LA ALTERNATIVA ED IL GOLPE IN ITALIA. LA SOVRANITA' NON ELITARIA .

LA SOVRANITA' IN UNA STRATEGIA 

NON ELITARIA 

Non è possibile "riprendere" la/e sovranità e ragionare alla rovescio.
Dire in buona sostanza "se risolviamo il problema il problema e tutti i  problemi sono risolti", costituisce uno strabismo concettuale impressionante ma concretamente vuol dire anche dare in pillole concetti,  solo per creare reazioni e spinte "utilizzabili". 
Se non rimuovi gli ostacoli nascosti frapposti  alla risoluzione del problema STORICO non risolvi e non realizzi nulla . 
Predichi impotentemente il risultato finale e asserisci APODITTICAMENTE che il risultato finale attuandosi risolve magicamente tutto il resto quando è vero necessariamente l'opposto . 
La politica è una lunga consapevole marcia , rimuove ostacoli, elimina agguati , aggira percorsi truccati e buche , accerchia le casematte che impediscono il formarsi di una corretta volontà politica . 
Accuso ormai pertanto chi ancora si ostina a non capire ed a ragionare e far ragionare alla rovescio: il fine non equivale agli strumenti, la strategia non assorbe i mezzi . Occorre  fare un passo indietro . 
Altrimenti l'accusa di sollevare un generico ribellismo senza consapevolezze più profonde  e tappe concrete,  verrà altrimenti definitivamente dimostrata .  
Agitare esclusivamente il ( pur condivisibie e centrale ) tema  della sovranità, rivela la  attesa di quella (non) risposta autoritaria,  che a loro volta gli apparati sotterranei preparano da tempo : la strategia nazional militar golpista che invoca la sovranità è strategia sempre di casta, forse minore,  ma certamente in agguato . 
Oltre alla TEORIA INGENUA DELLA DEMOCRAZIA esistono LA TEORIA INGENUA DEL MONDIALISMO E LA TEORIA INGENUA DELLA SOVRANITA' . 
Noi dobbiamo costruire una strategia storica SOLO dalla parte del popolo e fuori dalle logiche di elite più o meno anche militari, che hanno contribuito alla nascita della  P2 e della supergladio che la ha a sua volta suriclassata . 
O consegneremo la gente a coloro che facciamo finta di voler cacciare , magari mascheratisi diversamente. 
Cile, Argentina e Grecia degli anni settanta insegnano. Ma solo se la storia insegna davvero  

LO strabismo e   la ipermetropia, ideologica e politica,  dovuti al guardare sempre il politico economico visibile ed a indicare poi solo  il fine,   limitandisi  ad osservare  i meccanismi politico economici " strutturali", costituiscono   il grande male della politica ingenua  ( di solito questo errore lo dovrebbero  fare i "veterocomunisti" .. ma la nemesi storica porta ad una destra social nazionale troppo rigida e ad "etichette " varie). 
E su versante contrapposto,    la capacità di indicare tappe politico concrete può limitare e far  perdere di vista la più profonda analisi storica necessaria,  lasciando irrisolti i nodi strategici e gli obiettivi finali ( il pregiudizio al raggiungimento dei risultati concreti viene con sè). 
IL sistema capitalistico finanziario , il capitale all'ultimo stadio,  vanno certamente sostituiti quanto prima se non  addirittura subito e in un processo storico e politico di costruzione della radicale alternativa sociale necessaria . Se è vero che siamo dinanzi alla ultima crisi strutturale dell'occidente o alla necessità di uscirne senza guerre , domini nuovi.   rifondando idee, modi di vicvere di cnsumare di produrre, anche per salvare il pianeta terra dal disastro finale ambientale . 
LA SOVRANITA' NAZIONALE RIFONDATA E' IL PRIMARIO OBIETTIVO,  INSIEME ALL'USCITA DA QUESTA  EUROPA E AD UN SISTEMA MONETARIO PUBBLICO SOVRANO che si separi  dal capitale finanziario. Dirò di più:  le masse monetarie del sistema finanziario, prima del cambio radicale,  dovrebbero anche essere requisite in parte e redistribuite,  in adeguata preparazione della cessazione di corso della moneta del potere finanziario che indebita i popoli. 
Ma è centrale e resta tale  la questioncina del cosa come dove e con che alleanze internazionali fare,  e produrre : una bazzecola che viene saltata piè pari , tanto basta pronunciare la parola magica MONETA SOVRANA e corredare la parola con la analisi ( corretta, ci mancherebbe ) delle politiche mondiali ed europee sugli Stati e sui debiti, ovvero all'opposto elencare obiettivi singoli e concreti,  lasciando però indefiniti quadro e riferimenti culturali ,  ideali e fini.  

LA CRUDA STORICA REALTA'.
I non amici  sono tanti e stratificati e la gestione e distruzione della democrazia  è stata costruita con apparati metodologie e strumenti tali che la asserzione "la SOVRANITA' eliminerà i problemi" è ERRATA e semplificatoria. direi "invertita " .   
E' vero difatti l'opposto : per poter coagulare la volontà politica di cui abbiamo bisogno occorre PRIORITARIAMENTE attaccare le casematte del potere sotterraneo,   pena il ridurci a masticatori di analisi generali e confondere il fine con il mezzo, gli strumenti con l'obiettivo storico . 
Occorre rapidamente rimuovere consapevolmente i molteplici ostacoli che si frappongono alla conquista della sovranità . 
Quella riflessione astratta e monca conduce alla sconfitta proprio perchè indica SOLO l'obiettivo finale giusto . 
O conduce ad un ribellisno generico, pane per i cospiratori di casta, per l'insurrezionalismo manovrato e per le rivolte "pro  domo" del governante . Eibadiamo: Grecia Cile e Argentina degli anni settanta insegnano. 

COSA MANCA . 
Manca la approfondita analisi delle strutture del potere sotterranee e dei meccanismi di controllo ed una tattica e strategia concreta di disinnescamento o distruzione di tutto ciò . 
Manca insomma la politica intesa come obiettivi relativi alle strutture da trasformare prioritariamente per poter agire in modo utile . INOLTRE vi è la questione della strategia capitalistico nazionale sempre gestita da oligarchie e poteri fonanziari CONCRETI. L'IDRA ha più teste, e può persino destinarne una ad un apparato finto golpista o da pronunciamento  del sistema medesimo, insufflando e gestendo movimenti infiltrati . 
Le parola SOVRANITA' e ANTISIGNORAGGIO non sono di per sè panacea o salvacondotto politico , e il consenso  va formato e sbloccato colpendo apparati che gestiscono forme essenziali ma meno visibili  del potere. 
Non avrebbero costruito trenta anni di nuovi progetti di distruzione della democrazia se  fosse loro bastato avere le redini della economia e della politica. Già ce le avevano . 




DI FRONTE AD UNA ARTICOLATA STRATEGIA pluriennale  GUARDARE SOLO LA STELLA IN ALTO  è cadere  al buio nelle trappole buche e 
inciampare sotto  gli sgambetti attivati con alta ingegneria politico sociale,  deviata .        Indicando l'obiettivo finale solo e non articolando una analisi delle singole pericolosissime postazioni e dei nomi cognomi ruoli e metodi ed una teoria e pratica della loro distruzione, insomma,  PERDEREMO. 
Dobbiamo preparare il lancio dei paracadutisti dietro le linee e predisporre una accurata mappa delle "casematte "  e postazioni sull'arenile pronte a sventagliare chi sbarchi sul litorale . 
O volete farci e farvi mitragliare appena arrivati a riva ?!?! 

Paolo Ferraro    

108 LA STRATEGIA CONCRETA CHE SALVERA' L'ITALIA E LE NAZIONI EUROPEE PAOLO FERRARO
Una strategia diffusa di iniziativa ed analisi centrata sulla denuncia dei centri del potere reale sotterraneo che imbavagliano la democrazia con metodologie e strumenti di cui viene tenuta all'oscuro la società 
   


CLICCA SULLO SHARE BUTTON E POI CONDIVIDI CON 19 SOCIAL NETWORK E  SOSTIENI E DIFFONDI  Share SHARE 














SCOOP  


 

 

 



CANALE VIMEO CDD


CLICCA SULLO SHARE BUTTON E POI CONDIVIDI CON 19 SOCIAL NETWORK E  SOSTIENI E DIFFONDI  Share SHARE              

Nessun commento:

Posta un commento


Oggi presso Italia



IL PAESE DEVE SAPERE ..





CLICCA SUI SINGOLI TASTI DI CONDIVIONE PER OGNI ARTICOLO NEL POST O SU SCOOP, OPPURE SUL TASTO "SHARE" ACCANTO, NELLA COLONNA DESTRA DEL BLOG, CHE CONSENTE DI CONDIVIDERE SU 19 NETWORK A TUA SCELTA L'INTERO POST DEL BLOG.

PUOI ANCHE COPIARE L'INTERO POST ED INCOLLALO SU MAIL ED INVIARLO COI TUOI INDIRIZZI E A TUTTI GLI INDIRIZZI CHE TROVI UTILI.


ORA E' IL MOMENTO DI DIFFONDERE TRA TUTTI:

IL PAESE DEVE SAPERE ..

BISOGNA FAR SAPERE AGLI ITALIANI

http://diffusionecdd.blogspot.it/2015/09/diffusione.html






SCOOP LA GRANDE DISCOVERY

SU

SCOOP ED FB

IN 63 ARTICOLI E MILLE PROVE






SCOOP ALTRI CANALI

















COMUNQUE SIETE ORA SUFFICIENTEMENTE MATURI ED INFORMATI PER INIZIARE A LEGGERE ED "ASCOLTARE" IN MODO ATTENTO COMPLETO E CONSAPEVOLE:

IL MEMORIALE DEL 7 MARZO 2011

IL DOCUMENTO SU PISTA FAMILIARE E USO ETERODOSSO DEL DIVORZIO ( e allegati )

LE PROVE AUDIO della CECCHIGNOLA e relative contestualizzazioni

GLI ESPOSTI DENUNCIA MEMORIE AL CSM CHE SMASCHERAVANO GIA’ NEL 2012 LA MANOVRA CRIMINALE SOTTESA E LA IDENTITA' DI QUESTO PERICOLSO APPARATO DEVIATO

LA LETTERA DI NON DIMISSIONI ( l’opposto di ciò che hanno fatto i tanti magistrati martirizzati in silenzio dall’apparato deviato )

ORA POTETE SINO IN FONDO CAPIRE DA SOLI QUALE FOSSE LA POSTA IN GIOCO:

PERCHE’ DOVEVA ESSERE DISTRUTTO IL MAGISTRATO PAOLO FERRARO

PERCHE’ OPERARONO DI CORSA IN CONTRO TEMPO PER TENTARE DI ARGINARE LA INFORMAZIONE E DENUNCIA PUBBLICA CHE AVREI SVILUPPATO E CON QUALE ARCHITETTURA CRIMINALE SI MOSSERO

QUALE DISEGNO E GESTIONE DEL REALE POTERE DOVESSERO DISPERATAMENTE NASCONDERE

SE VI FOSSERO IN GIOCO E QUALI COMPONENTI DEVIATE ( E COME OPERASSERO )


COSA TEMEVANO CHE POTESSE ANCHE EMERGERE

COME ABBIANO OPERATO NEL SILENZIO

COME ABBIANO ATTIVATO LA FINTA CONTROINFORMAZIONE CHE COSTRUIVA IL MITO DI PSEUDO ASSOCIAZIONI CHE COPRIVANO POTERI REALI

E PERCHE’ SOLO PAOLO FERRARO POTEVA ARDIRE E DENUNCIARE RICOSTRUENDO TUTTO E CONTESTUALIZZANDO TUTTO ( SENZA IL TESTIMONE CHE CONTESTUALIZZA LE PROVE OGGETTIVE NON ESISTONO E NON HANNO UN LORO AUTONOMO SENSO COMUNQUE )

COME SIANO ARRIVATI A COMPIERE L’ERRORE MADORNALE DI METTERE IN MANO AL MAGISTRATO PAOLO FERRARO LA PROVA CERTA OBIETTIVA ED INDELEBILE DELLE MANOVRE FATTE E REATI CONNNESSI IN UN CASO EMBLEMATICO

CON QUANTA VOLGARE SICUMERA E VIOLENZA ABBIANO TENTATO DI ARGINARE LA INFORMAZIONE ANCHE A LIVELLO DI CONTROINFORMATORI DI REGIME ATTRAVERSO QUELLO CHE ORMAI IN MOLTI CHIAMANOIL "PROTOCOLLO PETTEGOLO“ ( Derisoriamente)

QUANTA INTELLIGENZA E SENSIBITA’ INTELLETTUALE IMMISERO NEI LORO DUE STUPENDI SCRITTI LUCIANO GAROFOLI ED ENRICA PERRUCCHIETTI QUANDO ANCORA STAVO CENTELLINANDO PROVE ED ANALISI


QUANTO SENSIBILE IMPEGNO SIA STATO MESSO DAI MIGLIORI DI VOI ( per ora ) AVENDO CAPITO BENE E STUDIATO …


PERCHE PAOLO FERRARO ERA ED E’ AMATO E STIMATO DALLA POLIZIA GIUDIZIARIA E DAI MIGLIORI MAGISTRATI NON CRIMINALI E DEVIATI

ORA AVETE INFINE quindi DAVANTI, ED ATTRAVERSO ME E LE VICENDE A ME COLLEGATE, UNO SPACCATO CRIMINALE DI POTERI DEVIATI CHE APRE LE PORTE A TUTTO QUELLO CHE DI CERTO ED INDICIBILE ABBIAMO INDICATO E ANALIZZATO COME DIRETTI TESTIMONI.

UN ORDITO CRIMINALE PLURIENNALE :
IL CASO FERRARO I SILENZI COLPEVOLI O CRIMINALI


UN BEL GUAZZABUGLIO INTERAMENTE DISTRICATO


RITROVANO NOTIZIE PREZIOSE SULLA INDAGINE FIORI NEL FANGO

IL RUOLO CRIMINALE E MALATO GIOCATO DA UNA FETTA DI MAGISTRATI DEVIATI DELLA PROCURA DI ROMA CHE AVEVA TUTTO DA PERDERE SE FOSSE USCITO FUORI QUELLO CHE AVEVANO COMBINATO , A PARTIRE DA PAOLO FERRARO
E qui un ringraziamento non alla rosa ma alla Margherita ...



PETIZIONE CASO FERRARO LEGALITA' MAGISTRATURA CENTRI DI POTERE DEVIATI


https://www.change.org/it/petizioni/sig-ministro-di-giustizia-il-magistrato-paolo-ferraro-torni-a-fare-il-magistrato

IL MAGISTRATO PAOLO FERRARO TORNI A FARE IL MAGISTRATO!

Le istituzioni non si debbono privare di un magistrato indipendente e professionale, colpito con strumenti subdoli ed artificialmente costruiti per aver denunciato fatti che coinvolgono élites ed apparati deviati, quando tutto il Paese ne ha avuto le prove.

https://www.evernote.com/shard/s207/sh/5e23c80e-b9a2-4e57-a91e-e77faa00fa8e/8fdb42da779ee8b922073db7d68dba45

https://www.evernote.com/shard/s207/sh/